Close
Domenica, 31 Luglio, 2016

LA POSIZIONE DI BARILLA SUL BENESSERE ANIMALE

Qualità, sicurezza alimentare e valori nutrizionali dei nostri prodotti che ogni giorno offre per contribuire al benessere delle persone e del Pianeta, sono una priorità per Barilla.
In coerenza al nostro modo di fare impresa, Buono per Te Buono per il Pianeta, il Benessere Animale è stato uno delle aree di interesse prioritario di Barilla sin dal 2012, quando ha iniziato a comunicare il progetto legato all’approvvigionamento delle uova
La nostra ambizione è acquistare tutte le materie prime strategiche in modo responsabile entro il 2020, nel pieno rispetto dei Diritti Umani e dei Lavoratori, del Benessere Animale e del Pianeta.
Barilla non gestisce direttamente nessuna filiera animale. L’impegno è quello di assicurare che tutti i nostri fornitori rispettino i requisiti di legge e criteri specifici di benessere animale che vanno oltre I requisiti di legge, incoraggiandoli a sviluppare pratiche migliori e programmi più avanzati per il benessere animale nei Paesi e nelle Regioni dove allevano, processano e vendono i prodotti delle loro filiere animali.
 
In accordo con il nostro programma di approvvigionamento sostenibile  (http://www.buonopertebuonoperilpianete.it/) e considerando sia la rilevanza sia i volumi acquistati di materie prime delle nostre filiere di origine animale, Barilla si focalizza su:

  1. uova ottenute da galline allevate a terra per i prodotti da forno e per la pasta all’uovo
  2. filiera carni per i sughi.

Barilla non utilizza nessun derivato di pesci allevati ma solamente tonno. Tutti i fornitori di Tonno sono certificato Marine Stewardship Council (MSC).
Criteri per il Benessere Animale
Barilla è consapevole che gli animali siano esseri senzienti e riconosce che il Benessere Animale   comprende sia il loro benessere fisico e mentale e la loro capacità di esprimere comportamenti specie-specifici. Allevamenti e sistemi di gestione appropriati devono rispettare i bisogni degli animali, in coerenza con le seguenti Cinque Libertà:

  • Libertà dalla fame e dalla sete;
  • Libertà di avere un ambiente fisico adeguato;
  • Libertà dal dolore, da lesioni e da malattie;
  • Libertà di manifestare le proprie caratteristiche comportamentali specie-specifiche;
  • Libertà dalla paura e dal disagio. 

Pratiche responsabili per il benessere animale devono affrontare temi come allevamento,  gabbie arricchite, igiene, alimentazione, salute e utilizzo di antibiotici, disponibilità di acqua, mutilazioni, trasporto, tecniche di macellazione e tracciabilità.
 
Gestione del Benessere Animale
Gli standard di Benessere Animale sono parte integrante dei contratti accettati dai fornitori di uova e carni, e sono periodicamente verificati attraverso audit specifici. Nel caso il fornitore non sia conforme con i suddetti standard, Barilla definisce un piano di rientro in relazione alla gravità del caso. La gestione operativa della Sostenibilità, incluso il Benessere Animale è descritto nel rapporto annuale (http://www.goodforyougoodfortheplanet.org/).
 
 
Pratiche di Benessere Animale

  • Tutti gli animali allevati nelle nostre filiere devono avere accesso appropriato a mangimi e acqua, soddisfacendo così i loro bisogni e riducendo in questo modo le aggressioni.
  • Densità e gabbie arricchite devono garantire il benessere e il comfort degli animali,  consentendo l'espressione di comportamenti specie-specifici.
  • Mutilazioni di routine devono essere evitate , se non strettamente necessarie per preservare il benessere degli animali.
  • Il trasporto degli animali deve sempre essere condotto minimizzando potenziali cause di stress e limitandone il più possibile durata. Trasporti di oltre 8 ore devono sempre essere evitati. Inoltre  gli animali devono sempre essere storditi prima della macellazione.
  • Gli antibiotici devono essere sempre utilizzati in modo responsabile, riducendone l’uso , ove possibile, e evitando l'uso profilattico.
  • L’uso di ormoni per la crescita non è permesso.
  • L’ingegneria genetica o la clonazione su animali da allevamento e/o su la loro progenie non è consentita.
  • La scelta delle razze è da promuovere sulla base di tratti a sostegno di un maggiore benessere e non solo per l'aumento della produttività.

Approvvigionamento di uova da allevamento a terra 
Barilla ritiene che il confinamento delle galline sia una pratica dannosa per il benessere degli animali, e pertanto ha deciso la progressiva uscita da questa modalità di allevamento lungo la catena di fornitura utilizzando esclusivamente uova da allevamento a terra entro il 2020.
Dal 2012 tutte le uova di Pasta " Le Emiliane " e i prodotti da forno il Mulino Bianco e Pavesi provengono da allevamenti a terra. A partire da Gennaio 2017 tutte le uova utilizzate nei prodotti a marchio Harrys proverranno da allevamenti a terra.
 
Approvvigionamento di prodotti a base carne
Nel 2014 abbiamo avviato un importante progetto con i nostri fornitori di carne per la produzione di sughi e di pasta ripiena finalizzati allo sviluppo di nuove linee guida sul benessere degli animali che coprono tutti gli approvvigionamenti di maiale e carne di manzo. Queste linee guida rispettano tutte le pratiche prima citate.
I fornitori hanno firmato il documento congiunto nel 2015 e sono già in fase di attuazione. Esso copre il 100 % delle forniture di maiale e manzo per sughi e pasta ripiena prodotta in Italia (80 % della carne totale utilizzato da Barilla ) .

 
 
Approvvigionamento di Carne di Pollo
Entro il 2024, insieme ai fornitori di carne di pollo applicheremo gli standard descritti come  “migliori” nella matrice di benessere animale di Compassion in World Farming.
Impegno regionale negli USA

  • Per quanto riguarda gli Stati Uniti d’America, entro il 2024, insieme ai fornitori di carne di pollo applicheremo le seguenti linee guida:Transizione alle razze approvate dalla RSPCA o dal Global Animal Partnership (GAP) sulla base di risultati misurabili di miglioramento del benessere.
  • Riduzione della densità ad un massimo di 1.2 Kg/m2, vietando l’uso delle gabbie
  • Allevamento in ambienti arricchiti che soddisfano i nuovi standard di GAP, includendo lettiere e gestione della luce.
  • Eliminazione della manipolazione pre-stordimento, utilizzando invece sistemi di stordimento irreversibile

Riconoscimenti esterni
In collaborazione  con l’organizzazione internazionale Compassion in World Farming, Barilla sta per completare il progetto " filiera uovo" in Europa e lo sviluppo del progetto "carne" in Italia .
Gli impegni per il benessere degli animali di Barilla sono stati riconosciuti dall’European Good Farm Animal Welfare Awards, organizzato da Compassion in World Farming . Nel 2011 e nel 2012 Barilla ha vinto i Good Egg Awards per i marchi Pavesi, Mulino Bianco e Le Emiliane per la sua politica di approvvigionamento di uova in Europa. Nel 2016 anche il marchio Harrys ha ricevuto il premio grazie all’impegno di utilizzare esclusivamente uova provenienti da allevamenti a terra.