Close
Lunedì, 24 Novembre, 2014

Pasta, un viaggio dall'Italia alla Cina

Pechino (Cina) 24 Novembre, 2014 – Barilla, marchio leader mondiale della pasta, ha organizzato oggi una tavola rotonda italo-cinese sulla cultura gastronomica presso l’Ambasciata italiana nella Repubblica Popolare cinese. Alberto Bradanini, Ambasciatore italiano nella Repubblica popolare cinese e Paolo Barilla, Vice-Presidente del Gruppo Barilla, hanno partecipato a quest’incontro finalizzato a promuovere la conoscenza e lo sviluppo della cultura gastronomica italiana in Cina. Barilla, azienda con 137 anni di storia, ha lanciato il suo ultimo prodotto innovativo “Pasta Pronto”, appositamente studiato per il mercato cinese. “Pasta Pronto” si propone di offrire agli indaffarati consumatori cinesi di oggi del cibo italiano pratico, genuino e buonissimo. Si tratta di un piatto di pasta squisito, pronto in appena 5 minuti che può essere preparato in qualsiasi cucina cinese. La Tavola Rotonda ha esaminato le origini della pasta italiana e dei noodles cinesi – che cosa è nato prima: gli spaghetti o i noodles? - ed ha proseguito con un excursus storico nell’intento di approfondire le due culture che condividono una passione ricca ed emozionante per il cibo e attribuiscono grande importanza al mantenimento della qualità naturale e del sapore autentico degli ingredienti, un motivo per cui la cucina italiana è tanto venerata in Cina. Si sono peraltro esaminate le differenze e le similitudini tra le cultura gastronomica italiana e quella cinese. Tre professionisti del settore hanno preso parte alla tavola rotonda italo-cinese sulla cultura gastronomica: il grande Chef cinese Xu Long, l’esperto d’alimentazione Professor Liu Junru dell’Università di Lingue e Cultura di Pechino e Marino D’Antonio, Executive Chef presso Opera Bombana Pechino. Alberto Bradanini, Ambasciatore italiano nella Repubblica Popolare cinese, ha dichiarato: “Quale azienda italiana leader nel settore alimentare, Barilla prosegue la sua eccezionale crescita nel mondo e nel mercato cinese, creando notevole ricchezza e cibo innovativo per milioni di persone. E’ meraviglioso vedere un’azienda italiana portare il proprio know-how gastronomico in Cina.” Paolo Barilla, Vice-Presidente del Gruppo Barilla, ha dichiarato “Abbiamo studiato la Cina per diversi anni, acquisendo una profonda conoscenza dei consumatori cinesi. Come azienda familiare con 137 anni di storia, siamo stati in prima linea nell’innovazione del settore. Continueremo a sviluppare e conservare la nostra eccezionale maestria e la nostra eccellente qualità, senza mai smettere di portare nuovi fantastici sapori italiani ai consumatori cinesi.”

Comunicato Stampa